Martedì, 11 Aprile 2017 16:28

Morgan abbandona Amici

Maria De Filippi conferma con un comunicato stampa che il coach della squadra Bianca ha abbandonato il programma e lo dichiara come un suo fallimento.

Con un comunicato stampa “lanciato” a metà pomeriggio la regina della Tv conferma le voci dell’abbandono di Morgan del programma Amici. Lo vedremo comunque sabato prossimo nella puntata registrata domenica scorsa in cui ci sono state non poche polemiche e nella quale, a seguito dell’abbandono dello studio di Morgan, è stato chiesto ad Emma, ospite di puntata, di tornare in trasmissione. Sarà a lei a sostituirlo?

Morgan lascia Amici, lo dice Maria De Filippi

Ecco il comunicato stampa integrale di Maria De Filippi:

“Sono purtroppo costretta a confermare le voci che annunciano l’uscita di Morgan da Amici.
È vero e lo considero un mio fallimento.
Considero Morgan un artista a tutti gli effetti, un uomo pieno di cultura, pieno di ironia e di doppifondi (perché contengono tutto e il suo contrario), di conoscenza e di esperienza. È un musicista e sa tanto di musica, doti eccezionali per ricoprire, credevo, il ruolo di Coach capitanando una delle due squadre che si fronteggiano durante la fase serale di Amici.
E ho sbagliato. Non nel riconoscergli queste prerogative perché le ha, ma perché ho creduto che potessero bastare, non valutando che avrebbe anche dovuto ricoprire un altro aspetto purtroppo altrettanto necessario: corrispondere alle esigenze dei ragazzi.
Creare quel legame che porti i ragazzi in gara, a credere nel loro coach; far si che i ragazzi gli riconoscano le capacità di guida e di crescita come è giusto che sia in ogni rapporto costruttivo e mai impositivo.
Questo non è successo. Anzi purtroppo è successo l’esatto contrario.

Morgan dice addio ad Amici

La squadra che Morgan ha capitanato è composta attualmente da quattro partecipanti e tre di loro hanno chiesto a noi una soluzione immediata, disposti – uno di loro con certezza - anche a lasciare il programma pur di non dover più avere obbligatoriamente Morgan come coach. Si sono sentiti non compresi, mai esaltati non nelle loro doti perché non sanno nemmeno se le hanno, ma nello spirito di entusiasmo inteso come tensione positiva, e di fiducia con cui si vorrebbe e dovrebbe affrontare il palco del serale e la gara.
Amici è e vuole rimanere un programma che racconta al pubblico le vicende di alcuni ragazzi che hanno talento e che sperano di vederlo riconosciuto da chi fuori dal programma, potrà offrire loro un’occasione di far diventare quel che sognano, realtà. E io questo non posso tradirlo.
Dato lo stato dei fatti, e non volendo perdere una risorsa come Morgan, ho proposto ai ragazzi e a lui stesso, che la sua figura potesse rimanere a fare quello che spesso lui mi ha ricordato essere la miglior espressione di se: fare musica e parlare di musica. Svincolando lui dagli obblighi degli schemi che invece purtroppo servono a far andare avanti la macchina organizzativa. E svincolando loro, i ragazzi, dalla regola che vuole che il coach decida in accordo con la produzione, i brani da assegnare, i brani da schierare e le scelte di chi, in caso di perdita di partita, debba affrontare il ballottaggio e poi magari anche l’abbandono del programma.
Morgan non ha voluto incontrare ne noi ne ha voluto accettare l’invito a parlare lui direttamente con i ragazzi. Ha scelto di mandare un suo rappresentante con l’intento di spiegare ai ragazzi chi fosse davvero Morgan e quali qualità avesse da offrir loro. L’incontro tra il suo rappresentante e i ragazzi c’è stato e non ha sortito nessun cambio di visuale da parte loro.
Dopo una lunga e vana attesa di un incontro con gli autori e con chi gestisce la produzione, tutto è degenerato. Da lui sono partiti gli insulti, le accuse, le teorie complottiste e persecutorie, fino alla ovvia e necessaria risoluzione degli impegni reciproci. Peccato.
Morgan è e rimane una persona che ho stimato e che stimo per essere com’è. Tutti mi dicono che presto farà in modo che su di noi ricadano le più brutte nefandezze. Spero di no e laddove fosse, spero di continuare a rimanere salda nel mio pensiero su di lui.
Maria De Filippi

Iscriviti al nostro canale YouTube cliccando qui e rimani sempre aggiornato su tutti i nuovi video. Ti aspettiamo!

Ultimi Video

Il Premio

Martedì, 05 Dicembre 2017 16:22

The Place

Lunedì, 06 Novembre 2017 18:51

Andrea Di Giovanni - Got To Blame

Lunedì, 06 Novembre 2017 13:58

Film al Cinema

Spettacoli Teatrali a Roma

Antonietta e Gabriele

Dal 12 al 16 dicembre 2017 - Teatro Altro Spazio di Roma - con Simone Sibillano, Brunella Platania, Nicolò Maria Capodacqua, Sofia Doria, Linda La Marca, Vanna Tino, al pianoforte il Maestro Andrea Calandrini; testo e regia Simone Sibillano.

Mamma Mia! 2017

Dal 06 dicembre 2017 al 07 gennaio 2018 - Teatro Il Sistina di Roma - con Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz, Sabrina Marciano, Eleonora Facchini, Laura Di Mauro, Elisabetta Tulli e Jacopo Sarno; regia Massimo Romeo Piparo.

L'uomo che non capiva troppo. Reloaded

Dal 28 novembre al 22 dicembre 2017 - Teatro Olimpico di Roma - con Lillo&Greg, Vania Della Bidia, Benedetta Valanzano, Danilo De Santis, Marco Fiorini; regia Lillo&Greg, coregia Claudio Piccolotto.

Un'ora di tranquillità

Dal 30 novembre al 17 dicembre 2017 - Teatro Sala Umberto di Roma - con Massimo Ghini, Claudio Bigagli, Massimo Ciavarro, Alessandro Giuggioli, Galatea Ranzi, Luca Scapparone, Marta Zoffoli; regia Massimo Ghini.

La paranza dei bambini

Dal 29 novembre al 17 dicembre 2017 - Teatro Piccolo Eliseo di Roma - con Vincenzo Antonucci, Ivan Castiglione, Antimo Casertano, Ricardo Ciccarelli, Mariano Coletti, Giampiero De Concilio, Simone Fiorillo, Carlo Geltrude, Antonio Orefice, Enrico Maria Pacini; testo di Roberto Saviano e Mario Gelardi, regia Mario Gelardi.

Lilly la vagabonda

Dal 23 novembre al 17 dicembre 2017 - Teatro Manzoni di Roma - con Pietro Longhi, Rita Forte, Milena Miconi, Riccardo Castagnari; regia Maria Cristina Gionta.

Ultime News

Baby K: Aspettavo solo te

Lunedì, 11 Dicembre 2017 18:48

Jude Law candidato ai Golden Globe

Lunedì, 11 Dicembre 2017 15:30

Alex Palmieri: a gennaio arriva Reset

Mercoledì, 29 Novembre 2017 18:15

LE RICETTE DI DANIELE

InCucinaConDani sito spettacolo300

Logo SCS vector coloratoIdeato, realizzato e condotto da Benedetto Dionisi e Lorenzo Ormando, Spettacolo! Che Spettacolo! è nato come programma televisivo ed è giunto oggi al suo 13° anno di trasmissione. "Dal 2004 ad oggi abbiamo raccontato le grandi storie e i grandi artisti del cinema e del teatro, nazionale ed internazionale. Pensiamo che sia giunto il momento di portare l'esperienza "Spettacolo! Che Spettacolo!" ad un altro livello, rendendolo ancora più accessibile al pubblico. Sul nostro sito troverete, oltre a news e curiosità, le interviste alle star e approfondimenti su tutti i nuovi film in uscita e i principali spettacoli teatrali." 
Spettacolo! Che Spettacolo! è una testata giornalistica registrata al Tribunale di Latina, autoriz. n.1537/2014 del 19/08/2014. 
Direttore Responsabile Benedetto Dionisi.
Partner: A.C. Yellow Frog

Questo sito fa parte del circuito Google News che indicizza le notizie delle principali fonti giornalistiche disponibili sul web.

 

Spettacolo! Che Spettacolo!

INFO E CONTATTI

Se vuoi contattarci, inviare consigli o comunicati stampa scrivi a: info@spettacolochespettacolo.com

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Cookie policy